Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 
 HOME > turismo - sport    NOTIZIE O Line
 

In bici o a piedi, alla ricerca dei mulini perduti sul Naia

L’11 maggio 2013, il Laboratorio del Paesaggio di Acquasparta organizza uno slow tour alle pendici dei Monti Martani. E la sera si mangia al Cordone, la cena itinerante nel centro storico di Acquasparta


Con la bella stagione tornano i Circuiti di qualità paesaggistica del Laboratorio del Paesaggio di Acquasparta, un'occasione preziosa per riscoprire la natura e le tradizioni delle nostre terre. Sabato 11 maggio è in programma 'Alla ricerca dei mulini perduti sul Naia', un itinerario 'a passo lento' aperto sia ai camminatori che ai ciclisti lungo il torrente Naia, alle pendici dei Monti Martani.

Il percorso, guidato dai 'narratori del paesaggio', prenderà le mosse dalla stazione di Montecastrilli (ritrovo alle 16.45) e si snoderà dal Mulinaccio al Mulino di Santa Cecilia, per una lunghezza di quasi 5 chilometri e una durata di circa 3 ore. L'itinerario è di bassa difficoltà (strade rurali, con brevi tratti in salita), per consentire un'immersione totale nel paesaggio rurale collinare e nelle sue storie.

Per chiudere la giornata si potrà mangiare al 'Cordone', una cena itinerante organizzata dall'Ente Rinascimento nel centro storico di Acquasparta in vista della rievocazione storica 'Rinascimento ad Acquasparta', in programma dal 6 al 16 giugno.

La firma del Patto di Paesaggio
'Alla ricerca dei mulini del Naia', è il decimo appuntamento con i 'Circuiti di qualità paesaggistica' proposti del Laboratorio del Paesaggio di Acquasparta dal 2010. L'iniziativa segue e rilancia la recente firma del 'Patto di Paesaggio', che ha coinvolto la Provincia di Terni (promotrice del progetto 'Contratti di Paesaggio'), i comuni di Acquasparta, San Gemini, Avigliano Umbro e Montecastrilli e oltre 50 tra cittadini, associazioni, operatori economici e istituti scolastici del territorio. Il Patto, siglato il 20 aprile durante la fiera AgriCollina, ha come obiettivo la valorizzazione e la tutela del paesaggio tramite una gestione partecipata delle sue risorse e delle sue problematiche.


Informazioni
Per l'itinerario: cell. 333-2910188
Per la cena: cell. 340-7946157


(07-05-2013 07:18)



 
[ stampa ]  [ archivio ]  [ home ]

A Perugia, l'inganno di venticinque artisti internazionali

L'arte invade il porto di Marina di Scarlino

Vittoriana Benini, l’artista delle bambole, al Quirinale

Restaurato a Cosenza l’Oratorio dell’Arciconfraternita del Rosario

Peppe Capasso in mostra a Napoli

Arnaldo Pomodoro nella nuova sede della Fondazione