Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 GALLERIA FOTOGRAFICA    
1
2
3
4

Henri de Toulouse Lautrec, Le photographe Sescau, 1896

TOULOUSE-LAUTREC e la Parigi della Belle Époque
Fondazione Magnani Rocca, Parma - dal 10 settembre all' 11 dicembre 2011

Una mostra su Henri de Toulouse-Lautrec in Italia mancava da parecchi anni. Il vuoto viene colmato dalla Fondazione Magnani Rocca che, dal 10 settembre all’11 dicembre 2011 nella sua sede di Mamiano di Traversetolo, presso Parma, propone una originale riflessione sul celebre artista francese.
È noto come una parte della produzione dell’aristocratico Toulouse-Lautrec (Albi 1864 - Malromé 1901), si sviluppi sulla scia del “japonisme”, ovvero l’ispirazione all’arte giapponese; egli traspone tecniche e inquadrature di quel mondo affascinante e misterioso al contesto occidentale dei locali notturni e delle maisons closes, ovvero le case chiuse che frequenta non solo come artista. È nell’ambito delle sue celeberrime affiches, presenti in mostra nell’intero corpus, che la rielaborazione dei temi e del linearismo grafico giapponese si esprime più evidentemente: dai profili degli uomini in cilindro, alle ombre nere alle spalle del soggetto, alla silhouette “senza testa” della cantante Yvette Guilbert nel notissimo Divan Japonais. I suoi manifesti sono capolavori d’arte e documenti di un’epoca: conquistarono il pubblico d’allora che li amò e li collezionò, in un periodo in cui altri grandi maestri si cimentavano in questo genere in forte ascesa. Ma sono tutti i suoi personaggi, colti nei caffè-concerto di Montmartre, nelle sale da ballo, nei postriboli, nel celebre Moulin Rouge, nei circhi, nei teatri, raccontati con caustica e rutilante malinconia, che rivivono nella mostra “Toulouse-Lautrec e la Parigi della Belle Époque”. Da notare come nei musei italiani siano rarissime le opere di Lautrec; si tratta quindi di un’occasione imperdibile per vedere suoi lavori senza dover raggiungere grandi musei internazionali.
Accanto al corpus delle affiches, la mostra propone una serie di confronti di particolare suggestione: sono accostati i dipinti di figura di Lautrec a quelli di paesaggio degli impressionisti Monet e Renoir, oltre a Cézanne; viene evidenziato il debito nella grafica all’arte giapponese offrendo un confronto speculare fra i manifesti del francese e stampe giapponesi fra Settecento e Ottocento di Utamaro, Hiroshige e Hokusai; viene ricreato il clima di frizzante competizione che Lautrec ingaggia coi vari Chéret, Mucha, Steinlen, Bonnard nell’accaparrarsi le commesse pubblicitarie nella Parigi della Belle Époque; infine viene mostrata l’influenza che Picasso riceve da lui in occasione dei primi soggiorni parigini…

  Altre Gallery:

TIEPOLO

Pupi Siciliani in mostra

The Frietmuseum, Belgio

Il Vittoriale degli Italiani

Raffaello verso Picasso

PITOTI. Arte rupestre

Picasso a Milano

FERRARA VIVE

Venezia: Palazzo Ducale

Palladio Museum

Giorgio De Chirico

Cascia (PG) celebra Santa Rita

Firenze Gelato Festival 2012

Orvieto con Gusto 2012

DALÌ. Un artista, un genio

Klimt a Venezia

Sorolla

DIVINO TUSCANY

Il primo spazioporto

Nero Norcia 2012

La Fòcara di Novoli

Il Più Grande del Mondo

Steve McCurry

SHOWcolate

Tel Aviv

PIXAR

Gio' Pomodoro

Bosco di San Francesco

Van Gogh e ...

Festa del Torrone

Zafferano in Umbria

Città Capitali d'Italia

Moda in Italia

World Tourism Expo UNESCO

TOULOUSE-LAUTREC

Cotta o cruda... mai nuda.

Cortonantiquaria

Summer Jamboree 2011

I Mercati di Traiano in mostra-restauro

Alla Reggia di Caserta

Ravello Festival 2011

Bocelli a Siracusa

Salvador Dalì

Fior di Cacio

ROMA NASCOSTA

100%italiano

Allure of the Seas

QRPlaces a Perugia

Porchettiamo 2011

DIVINO TUSCANY

Nero Norcia 2011

I due imperi. L'aquila e il dragone.

Modigliani

DOLCEMENTEPRATO

3D REWIND ROME

Marqués de Riscal

Scuola del Cioccolato Perugina

Terra Madre

Museo Galileo

Salone del Gusto 2010

Ferrara Buskers Festival 2010

Festival Lirico di Verona

Museo Storico della Bicicletta

Le Avventure degli Elfi

Seven Stars Galleria

Federico Barocci

SENSOFWINE 2009

Alexander Calder

L'Oro Verde dell'Umbria

Pane Nostrum

WE a Cortona

Starwood e Guggenheim

Dolcemente Prato '09

Paris: Biennale des Antiquaires

Cruise Airship

Old Head Golf Links

White Desert

Spoletocittàteatro

Baglioni Hotels & Guggenheim

GNAM 2008

Festival Printemps des Arts

Saggi Paesaggi

Villa d'Este 2008

The Balvenie

I cavalieri, le donne e l'arme

Sleep in a work of art

Sapori d'Umbria

South Beach Wine and Food

Bollicine

Emirates a Venezia

Ravello Festival 2007

Antinori